Esercizi grammatica inglese per il livello B2

esercizi di grammatica inglese b2

La certificazione B2 di inglese indica un livello intermedio superiore che serve a verificare il grado di lingua dell’individuo.

Chi possiede questo livello ha la capacità di: comprendere velocemente i concetti principali all’interno di un testo, sia concreti che astratti; possedere una certa disinvoltura e abilità della lingua che gli permettano di interagire facilmente con i parlanti della lingua inglese; esprimere i propri punti di vista e le proprie idee riguardo argomenti vari sottolineandone i vantaggi e gli svantaggi e infine ha la possibilità di apprendere in modo rapido la pronuncia della lingua inglese parlata dai nativi.

 

Com’è suddiviso l’esame del livello B2 di inglese

 

Il livello B2 di inglese consiste nel superare quattro categorie: la prima è quella del Reading and use of english, che consiste nella comprensione di brani o esercizi di grammatica; la seconda è quella del writing, che consente all’individuo di mettere in pratica la sua abilità nello scrivere in lingua; la terza parte riguarda il listening, in cui l’individuo verrà sottoposto all’ascolto di quattro categorie di audio e infine c’è la parte dello speaking, diviso in tre parti ed eseguito in coppia con qualcuno, in cui l’individuo dimostrerà alla commissione di possedere le doti necessarie per parlare abilmente la lingua inglese.

Come già detto in precedenza, il livello B2 di inglese esige un’alta competenza della grammatica di questa lingua, che si incontra soprattutto nella prima e nella seconda sessione dell’esame dove è necessario la giusta applicazione delle regole e delle strutture linguistiche negli esercizi.

Di seguito sono riportati alcuni tra i più importanti concetti richiesti negli esercizi grammaticali del livello B2.

 

I verbi

 

I verbi rappresentano una parte fondamentale del discorso e si suddividono in: uso del Present Simple e Present Continuous, che indicano un’azione abituale o che si sta svolgendo in un dato momento; uso del Present Perfect, che indica un’azione nel passato che ha conseguenze nel presente; uso del Future mediante le espressioni will e going to; uso del condizionale, dell’infinito e del gerundio e, infine, l’applicazione dei verbi modali, che esprimono consigli, obblighi o capacità di fare qualcosa.

 

La forma passiva

 

Il livello B2 richiede di inserire correttamente i tempi della forma passiva all’interno delle preposizioni caratterizzati da aggettivi, anche comparativi e superlativi, avverbi e question words.

 

Frasi con sostantivi countable e uncountable

 

Negli esercizi di inglese, molto spesso, si incontrano questi due tipi di sostantivi: i countable indicano i sostantivi numerabili che si possono contare mentre gli uncountable ossia i non numerabili presentano o forme al singolare o forme al plurale.

 

Past Simple e Past Continuous

 

Questi due tempi inglesi sono di estrema importanza perché permettono di trattare di azioni svolte e concluse nel passato, quando si usa il past simple; al contrario, se si usa il past continuous, si indica un’azione che si stava svolgendo in un determinato momento nel passato.

 

Il reported speech

 

Infine, il reported speech indica il discorso indiretto che è molto utilizzato anche nella forma parlata dell’inglese, in quanto, consente di riportare ciò che è stato detto da un’altra persona.

 

Fonte: Inglesedinamico.net

Esercizi grammatica inglese per il livello B2

Mobili da bagno classici: quali scegliere

mobili bagno classici prezzi

mobili bagno classici: l’importanza della scelta

 

Quando si deve arredare un’abitazione molto spesso si sottovaluta l’ambiente del bagno: esso infatti viene ritenuto poco importante rispetto alle altre stanze.

In realtà non è affatto così in quanto si tratta di una delle zona che viene vissuta maggiormente in casa.

Pertanto è fondamentale arredare al meglio anche il proprio bagno secondo i propri gusti e il proprio stile.

Generalmente lo stile più apprezzato ed adoperato nella maggior parte delle case è lo stile classico.

Quest’ultimo è caratterizzato da mobili antichi, tradizionali, che conferiscono all’ambiente eleganza e sontuosità.

I mobili in stile classico risultano essere quasi sempre realizzati in legno, preferibilmente di colore scuro come ad esempio quello di noce oppure quello di ciliegio.

Non è raro inoltre trovare mobili caratterizzati da intarsi, ghirigori e decorazioni estremamente raffinate.

Nonostante la maestosità del mobilio, un arredamento classico è sicuramente molto versatile e può essere adattato con facilità a qualsiasi ambiente della casa.

Per tale motivo lo stile classico risulta essere il più gettonato all’interno delle case antiche e moderne.

 

I comlementi d’arredo di un bagno in stile classico

 

Arredare correttamente un bagno in stile classico potrebbe sembrare un compito alquanto complicato se si è alle prime armi.

Per non rischiare di sbagliare dunque bisogna attenersi ad uno schema ben preciso da seguire.

Innanzitutto, come accennato in precedenza, bisogna prediligere i mobili in legno che attribuisce all’ambiente un’atmosfera di altri tempi.

Il legno infatti è il protagonista indiscusso di questo stile e raggiunge la perfezione se adoperato in tonalità piuttosto scure.

Per ciò che concerne il lavabo invece è preferibile prediligerne uno in ceramica di colore bianco, meglio se incastonato all’interno di un mobile.

Lo stesso vale per il piano che deve essere anch’esso di un colore piuttosto chiaro e tenue in modo tale da creare un contrasto con la tonalità scura del mobile.

Per la rubinetteria bisogna optare per quella in ottone che conferirà alla stanza un tocco vintage e retrò.

A sovrastare il lavabo dovrà poi esserci un’elegante specchio, preferibilmente di grandi dimensioni, la cui cornice deve avere la medesima finitura del mobile.

Per quanto riguarda i sanitari la scelta è solamente una ovvero la ceramica bianca. In tal senso si può ricorrere ad un arredo bagno classico a prezzi economici, in grado di soddisfare a pieno l’esigenze di chi lo acquista.

Se si vuole avere inoltre un perfetto bagno in stile classico è opportuno installare una vasca piuttosto che una doccia, anche se quest’ultima risulta essere indubbiamente molto più pratica e comoda.

Poiché il bagno in stile classico è composto in prevalenza da colori molto scuri e cupi è consigliabile dipingere le pareti con colori molto tenui e chiari in modo tale da dare maggiore luminosità all’ambiente e renderlo otticamente molto più ampio.

Per il pavimento invece è possibile scegliere un delicato parquet oppure optare per delle piastrelle in ceramica sempre caratterizzate da nuance non troppo cupe e buie.

Mobili da bagno classici: quali scegliere

Hard disk danneggiato: ho perso tutto?

recupero dati hard disk esterno dannegiato

L’hard disk, o disco rigido, è un dispositivo composto da dischi magnetizzati utili alla memorizzazione dei dati più preziosi del pc, quindi programmi, file, eccetera.

Rappresenta una parte molto delicata del computer e la sua compromissione può portare alla perdita irrimediabile di importanti dati qui conservati.

Trattandosi comunque di una parte fisica e meccanica è inevitabile che con il tempo possano sopraggiungere le problematiche.

 

Come accorgersi se un hard disk è danneggiato

 

Se si nota che da un giorno all’altro si manifestano rumori che normalmente non fanno parte del consueto funzionamento del pc, come qualcosa che si sta rigando o se viene prodotto una sorta di stridio, bisognerebbe porsi qualche domanda.

Lo stesso vale se all’improvviso alcuni documenti non possono più essere visualizzati, se i tempi di salvataggio si allungano in maniera anomala rispetto al tipo di file che stiamo cercando di memorizzare o se i tempi di esecuzione dei programmi diventa particolarmente lenta.

Visualizzare schermate blu mentre si sta avviando il pc o doverlo riavviare più volte perché il sistema va in blocco, possono essere ulteriori spie di un disco rigido che necessita di manutenzione.

 

Da cosa può dipendere un guasto all’hard disk

 

Tra i danni più comuni che possono verificarsi in un hard disk vi è quello che vede il deterioramento delle parti meccaniche del disco rigido a causa di un uso costante e prolungato, per un surriscaldamento del dispositivo o se vi è un danneggiamento delle testine che urtando tra loro possono comportare un crash.

In questo caso il danno è particolarmente grave e può causare una consistente perdita di dati.

Quando ci si accorge di un malfunzionamento dell’hard disk è importante intervenire rapidamente affinché si possano limitare le perdite.

 

Hard disk danneggiato: come recuperare i dati

 

Fortunatamente ci sono alcuni strumenti che è possibile sfruttare qualora si riscontri un danneggiamento del disco rigido permettendo così un recupero dei dati.

In rete infatti vi sono dei software che in alcuni casi possono fungere da rimedio da pronto soccorso: si tratta di programmi, scaricabili gratuitamente, che consentono di trovare e riabilitare i file.

Chi usa Windows o macOS può avvalersi di DataRescue DD: il sistema sfrutta un’interfaccia grafica su cui vengono riprodotti i file che successivamente vengono salvati su una memoria diversa da quella danneggiata.

Per concludere l’operazione si rende necessario scaricare un altro software, come PhotoRec, affinché i file possano essere ripristinati definitivamente.

In alternativa, in casi di portata maggiore e/o dove è necessario recuperare tutti i dati presenti nell’hard disk, è possibile rivolersi a tecnici specializzati nel recupero dati, alle quali basterà solamente inviare il proprio hard disk, ed attendere qualche giorno per ricevere tutti i dati che erano presenti nell’hard disk danneggiato.

Un utile consiglio è comunque la prevenzione: effettuare dei backup periodici su dispositivi di massa è un buon sistema per non farci cogliere impreparati qualora l’hard disk ci lasci a piedi.

Hard disk danneggiato: ho perso tutto?

Copiare agli esami senza farsi scoprire

Sfrutta il micro auricolare per esami

Ogni anno, per molti studenti, si rivela essere determinante per il percorso scolastico affrontato precedentemente, e in via conclusiva una volta intrapresi gli esami di stato.

Questo passo è davvero molto importante e fonte di una notevole ansia per una grande quantità di persone.

Se alcune di queste persone decidono di intraprendere un percorso di preparazione per l’esame di stato, altre invece decidono di non impegnarsi minimamente, preferendo l’utilizzo di sistemi per copiare durante lo svolgimento delle varie prove previste.

Nonostante questi metodi siano illegali e se scoperti portino a gravi conseguenze a chi li usa, brevemente verranno fornite tutte le informazioni necessarie su come copiare senza farsi sgamare.

 

Utilizzare i classici bigliettini

 

Uno dei primi metodi che può essere utilizzato è sicuramente quello dei classici bigliettini di carta opportunamente nascosti.

Naturalmente la tecnica in questione richiede un notevole sangue freddo per essere utilizzata dal momento che per visionare il bigliettino stesso è necessario trovare il momento giusto.

Da citare anche il fatto che all’interno del foglietto di carta con tutto ciò che può aiutare a svolgere la prova in maniera ottimale non può essere inserita una grande quantità di informazioni, per questo motivo va selezionato solo ciò che risulta essere davvero importante.

 

Chiedere aiuto al vicino di banco

 

Anche se durante l’esame di stato i banchi saranno opportunamente separati e distanziati, in alcuni momenti della prova (come durante l’eventuale assenza del professore) è possibile chiedere dei piccoli aiuti alle persone più vicine in modo da sostenersi a vicenda.

Naturalmente si ha un buon aiuto solamente nel caso si abbia nelle vicinanze una persona che si sia dedicata effettivamente allo studio delle materie che vengono richieste durante le prove dell’esame di maturità.

 

Utilizzo degli auricolari spia

 

Un altro metodo che sta prendendo piede negli ultimi anni è sicuramente l’utilizzo dello smartphone abbinato a degli auricolari invisibili per esami, sia quelli normali che quelli spia (di piccole dimensioni e wireless, che consentono di indossarli senza essere notati facilmente).

A questo punto lo studente che sceglie di copiare durante l’esame di stato potrà scegliere se stabilire una comunicazione con una persona amica all’esterno della scuola e possibilmente collegata ad internet.

In questo modo si potrà procedere alla ricerca di tutto il materiale necessario per portare a compimento la prova senza problemi.

Naturalmente è anche da chiarire il fatto che l’utilizzo di auricolari e smartphone potrebbe essere perfino vietato tanto da portare i professori al sequestro temporaneo dei cellulari fino alla conclusione della prova stessa da parte del candidato.

Quindi si evince facilmente come sia necessario essere preparati ad utilizzare altre soluzioni.

 

Utilizzo dei Bignami

 

Infine è sicuramente da citare la consultazione di piccoli manuali denominati Bignami.

Questo particolare libretto risulta essere davvero prezioso per molti studenti dal momento che contiene al suo interno tanti riassunti di argomenti inerenti ad una materia specifica.

Naturalmente è opportuno utilizzare questo strumento nei momenti opportuni se non si vuole essere espulsi dall’esame di stato.

Copiare agli esami senza farsi scoprire

Milano: l’offerta dei centri massaggi

centro massaggi thailandese milano

Centro Benessere Bangkok

Un bellissimo centro massaggi che si trova a Milano e che nel giro di pochi anni è riuscito ad affermarsi come uno dei migliori della città.

Qui si ha la possibilità di rilassarsi in un’atmosfera del tutto rilassante e che rimanda alla tradizione orientale.

Con i massaggi di questo centro massaggi milanese di stampo orientale ci si potrà godere anche la piacevole compagnia di donne che sapranno come far vivere attimi gradevoli dove dimenticare tutte le preoccupazioni.

Disponibili massaggi per diverse parti del corpo così da godersi qualche attimo di puro relax e all’insegna del riposo.

 

Centro Massaggi Orientale Rosa Milano

A Viale Monza si trova uno dei centri massaggi migliori di tutta la città.

Qui si potrà avere a che fare con un personale altamente competente e il cui unico obbiettivo è quello di far vivere ai propri pazienti un attimo di piacevole relax.

Una possibilità unica a pochi passi dal centro e facilmente raggiungibile.

Un’occasione che non ci si può lasciar scappare anche perché ci si potrà rilassare con massaggi di vario tipo: da quelli più moderni fino ad arrivare a quelli dell’antica tradizione orientale.

Molte persone scelgono questo centro massaggi per godersi qualche attimo per staccare dalla quotidianità.

 

Centro Massaggi Mediterraneo

A Milano si trova anche il Centro Massaggi Mediterraneo di Lin Jiaqian, l’ideale per chi sogna di poter godere qualche attimo di relax nella città lombarda.

Qui ci sono donne che sapranno far vivere degli istanti indimenticabili e che sono pronte a fare in modo che i clienti vi tornino sempre.

La clientela è sempre numerosa in quanto vi è la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di massaggi.

Tutti a prezzi esclusivi e convenienti che fanno in modo che coloro che li provano una volta non riescano davvero a farne più a meno.

 

Maison Thai Centro Massaggi Thailandese

Un altro centro massaggi ideale per chi vuole provare l’esperienza di un piacevole e rilassante massaggio thailandese è Maison Thai Centro Massaggi Thailandese.

La cordialità è una delle caratteristiche principali per mettere a proprio agio i clienti.

Si potrà scegliere tra tanti tipi di massaggi: da quelli plantari fino ad arrivare a quelli alle mani, passando anche per spalle, gambe e molto altro ancora.

Il tutto per garantire un piacevole momento di relax dimenticando le preoccupazioni quotidiane e concedendosi un istante da dedicare solo ed esclusivamente al proprio benessere.

Prezzi altamente competitivi e convenienti.

 

Centro Massaggio Lanna Thai

Un altro dei migliori centri massaggi dove poter ricevere trattamenti benessere della tradizione tipica orientale.

L’occasione migliore per scoprire la piacevolezza di un attimo di relax unico ed indimenticabile.

Le donne presenti in questo centro sono incaricate di far rilassare gli uomini e fare in modo che possa essere un momento di piacevole relax.

Un’occasione ottima per pensare al proprio benessere senza dover andare fuori città.

Prezzi esclusivi con sconti periodici fanno in modo che sempre più persone scelgano questo centro massaggi per rilassarsi qualche momento.

 

Le informazioni e i consigli inseriti in questo articolo sono stati presi dal sito  www.massaggiami.net

Milano: l’offerta dei centri massaggi

Cosa è la ottimizzazione seo

Come effettuare l'ottimizzazione seo onpage per il tuo sito web

Con il termine Ottimizzazione Seo (ossia di un sito web) si indica una fase fondamentale che ha il compito di promuovere le pratiche e le strategie con l’obiettivo di garantire un miglioramento per quanto riguarda la loro posizione nel campo dei motori di ricerca.

Infatti se si effettua una ricerca già l’acronimo S.E.O sta a significare ottimizzazione inerente ai motori di ricerca.

L’ottimizzazione di un sito non è nient’altro che una fase continua di aggiornamento in base ai cambiamenti e alle modifiche seguite nel tempo dai vari motori di ricerca, in modo tale da trovarsi sempre al passo con i tempi.

Tali pratiche sono diverse e molte e concernono i differenti aspetti di un sito, non riguardano soltanto l’ottimizzazione della struttura di un sito, ma anche la gestione dei link sia in uscita che in entrata, così come il codice HTML.

Siccome Google rappresenta il motore di ricerca più usato in assoluto, in questo caso le attività SEO si occupano dell’algoritmo e del suo studio e dei vari aggiornamenti a cui è soggetto e delle azioni che permettono un maggiore gradimento di quel sito all’algoritmo in questione.

 

Importanza dell’ottimizzazione di un sito web

L’ottimizzazione Seo è importante prima di tutto perché permette la centralità di un motore di ricerca, quando si effettua qualsiasi tipologia di informazione in Italia si utilizza sempre Google.

Una buona posizione ci permette di avere maggiore traffico sulle proprie pagine senza costi inerenti alle pubblicità per attirare l’attenzione degli utenti.

Inoltre bisogna prendere in considerazione non soltanto la quantità di utenti che riusciamo ad attirare sulla pagina web, ma anche la qualità, la ricerca da parte di una persona interessata viene effettuata nel momento in cui necessita ed è fondamentale una risposta imminente da parte della pagina web, proponendoci sin da subito l’informazione che si sta cercando senza incombere in tanta informazione spazzatura come spesso capita sul web.

 

Caratteristiche e fasi dell’ottimizzazione seo

Ovviamente la differenza dell’ottimizzazione Seo sta proprio nell’unicità e nella potenza, ottenendo sin da subito il risultato di una ricerca in modo attendile e di qualità in tempi brevissimi.

Di solito per l’ottimizzazione Seo si opera mediante tre fasi:

Prima di tutto si effettua un’attenta analisi sia della struttura della pagina che delle singole pagine riguardanti il sito che si intente ottimizzare, il linguaggio che viene utilizzato, i diversi contenuti, l’ingresso alle pagine, quindi tutto sommato si valuta sia l’insieme della pagina che singolarmente pagina per pagina.

In seguito si procede con la modifica dei vari parametri studiati definendo così le parole chiavi per ogni singola pagina che saranno unite ai vari contenuti, in questo modo non si fa nient’altro che ottimizzare i contenuti presenti e se uniscono altri in modo tale da aggiornare la pagina.

L’ultima fase, in seguito all’indicizzazione della pagina web, bisogna continuamente monitorare i risultati che si hanno agendo così secondo le logiche di analisi dei diversi motori di ricerca e delle costanti evoluzioni di essi nel tempo.

Sembra davvero facile, anche se in realtà non lo è per cui è importante che a svolgere l’ottimizzazione Seo sa un esperto nel settore, in modo tale da ottenere un ottimo risultato finale, con una maggiore visita e comparsa delle pagine interessate una volta utilizzato un buon motore di ricerca.

Cosa è la ottimizzazione seo