Quale regalo originale comprare per l’amica

Un regalo, si sa, ha il potere di consolidare un rapporto, soprattutto d’amicizia.

Per una persona speciale come la vostra amica

è necessario scegliere un oggetto originale, e ti assicuro che in giro ci sono un milione di cose fighe da regalare, una sorpresa che le dimostri il vostro affetto, che la possa far sorridere e pensare a voi.

Non fate l’errore di cadere nella banalità ma fate regali pensati per lei, scegliete il dono giusto per ringraziarla per tutte le volte che vi è stata vicina e vi ha supportato anche nelle situazioni più scomode.

Una prima idea regalo è la stampa su tela di una vostra foto. Può anche essere, semplicemente, una foto che per voi ha un significato importante come, ad esempio, quella che raffigura il panorama di un luogo meta del vostro primo viaggio oppure di un oggetto che rappresenti, in qualche modo il vostro legame e che vi faccia tornare alla mente tantissimi bei ricordi.

Un’alternativa simile è quella di far stampare queste foto sulla cover per il suo smartphone; in questo modo avrà sempre con sè, in borsetta, qualcosa che le ricordi di voi e che rappresenti il vostro legame.

Se avete un’amica che ama la tecnologia

e porta sempre con sè mille dispositivi potete anche pensare all’idea di regalarle un power bank originale.

Attualmente se ne trovano di veramente belli, colorati e particolari come quelli a forma di unicorno o le classiche emoji.

Se invece ha appena cominciato a seguire la dieta ma la vedete poco motivata o pensate possa cedere alle tentazioni un’idea simpatica è quella di regalarle un allarme per il frigo.

Molto carini sono quelli a forma di maialino che grugnisce ogni volta che si cerca di aprire lo sportello del frigo.

Se la vostra amica non ama svegliarsi presto

al mattino e non può cominciare la giornata senza un buon cappuccino potete regalarle una tazza decorata.

Potrebbe esserci rappresentata una formula chimica (come quella della caffeina o della serotonina) oppure una frase motivazionale.

Altri esempi sono le tazza che raffigurano i personaggi di un cartone animato oppure a forma di animaletto.

Se è un’amante di tè o di tisane la vostra scelta potrà ricadere anche su di un infusore; se ne trovano moltissimi e dalle forme più bizzarre: dalle foglioline, ai fiorellini, agli animaletti (scoiattoli, ippopotami ecc..), agli oggetti come quelli a sommergibili.

Se la vostra amica è una pantofolaia

ed ama passare il pomeriggio e la serata in casa potete scatenare ancora di più la vostra fantasia.

In questo caso non potete non prendere in considerazione di regalarle delle splendide pantofole, magari a forma di drago o di unicorno, che si illuminano oppure riscaldanti.

Se vi piace l’idea potete abbinare questi regali ad una tuta simpatica; ce ne sono di tutte le forme, dai vari animali (anche di fantasia) ai personaggi dei cartoni animati.

Sarà sicuramente un regalo apprezzato in un pomeriggio di coccole oppure in una fredda serata invernale.

Sono capi d’abbigliamento estremamente morbidi, avvolgenti e dalla consistenza setosa.

Da non dimenticare però i dettagli che le rendono veramente simpatiche come delle cerniere arcobaleno o delle orecchie sul cappuccio.

Non importa il valore economico di ciò che regalate quanto piuttosto che il regalo che avete pensato sia stato scelto con il cuore ed in linea al carattere ed allo stile di vita di chi lo riceve.

Quale regalo originale comprare per l’amica

rimedi naturali per avere la pelle liscia e lucida

Spesso un eccessivo uso sulla pelle di creme, struccanti e cosmetici, può causare un’irritazione della cute, per il contatto di quest’ultima con i prodotti chimici.

Ci sono comunque dei rimedi naturali, grazie ai quali la pelle può ritornare ad essere nuovamente più liscia e lucida.

Il primo metodo naturale è quello di creare un scrub fatto in casa, con del miele, dello zucchero e del succo di limone.

Ottenendo questo composto, si può massaggiare la pelle del corpo per qualche minuto. Successivamente, si deve risciacquare la cute con acqua fredda e in questo modo la pelle può diventare più liscia.

Per avere una pelle lucida si può anche realizzare una maschera naturale da applicare sul viso. Innanzitutto bisogna riempire un frullatore con della banana e due cucchiai di farina d’avena. A questo composto è necessario aggiungere due gocce di semi di lino. A questo punto, è consigliato mescolare per bene, fino al momento in cui tutti gli ingredienti si sono mescolati in maniera perfetta.

In seguito basta porre la maschera ottenuta sulla faccia, fino a che non si asciuga totalmente.

Dopo si deve rimuovere i residui di questo composto con dei batuffoli di cotone e si può lavare completamente il viso. In questo modo la pelle della faccia può tornare ad essere lucida e anche morbida e rivitalizzata.

Pure l’olio d’oliva è assolutamente efficace per ottenere una cute più levigata. Basta spalmarlo sulla pelle, mischiandolo con dell’acqua.

Successivamente si può poi risciacquare, togliendo tutti i residui di sporco.

La cipolla rossa può essere usata come rimedio naturale per avere una pelle più setosa.

E’ necessario quindi frullare la cipolla, fino a che quest’ultima non diventa liquida. Poi bisogna bagnare del cotone con il succo ottenuto e strofinarlo su tutto il nostro corpo.

Dopo dieci minuti, ci si deve pulire con acqua fredda e si può già notare che la nostra cute è più splendente.

Anche il latte è un ottimo prodotto naturale per ottenere una pelle più liscia.

A proposito di ciò, bisognare porre un pò di cotone nel latte tiepido.

Dunque, basta spalmare il cotone imbevuto sulla cute delle mani, delle gambe, del viso e delle braccia. Dopo il risciacquo, si può notare che la nostra epidermide ha un’ottima limpidezza.

Un ultimo rimedio potrebbe essere quello dell’aloe vera.

E’ consigliato quindi prendere una foglia ed estrarre da essa la polpa da applicare sulla pelle. Dopo qualche minuto, ci si deve pulire e ci si può accorgere che la cute è di nuovo liscia e lucida.

rimedi naturali per avere la pelle liscia e lucida

come fare per dimagrire in un mese

Le possibilità di dimagrire in un mese sono reali a patto che si rispetti un programma prestabilito.

Non esistono particolari segreti da svelare sul come fare per dimagrire in un mese. Oltre alla necessaria buona volontà, occorre avere un programma realististico ed equilibrato di dieta. I maggiori esperti in campo nutrizionale hanno stabilito che è sano perdere tra i 4 ed i 6 kg al mese, circa1/1,5 kg a settimana. Superando questi parametri, una volta terminata la dieta, si rischia di riprendere più peso e molto più velocemente. Quindi la scelta migliore è quella di mangiare 5 volte al giorno per non arrivare ai pasti principali troppo affamati. Seguire una dieta equilibrata per dimagrire in un mese potrebbe non bastare, quindi bisogna associargli anche un buon programma di fitness. Un consiglio: scegliere uno sport divertente, aiuta a sentire meno la fatica.

Dieta: regole generali

 

La prima raccomandazione da seguire è quella di non saltare mai i pasti. Anzi, bisogna abituare il corpo a mangiare più frequentemente, ma in quantità ridotte. Poi si devono evitare tutti i cibi-spazzatura, le bibite gassate, tutti gli alcolici e, almeno in una prima fase, i dolci. Molto importante è bere tanta acqua perché aiuta l’organismo ad eliminare le tossine perciò, una buona abitudine, è quella di berne almeno 2 litri al giorno. Per concludere, prima e durante la dieta è necessario pesarsi, meglio ancora prendere le misure corporee di: cosce, fianchi, vita, spalle e busto. In questo modo si può tenere traccia dei progressi fatti.

Cosa mangiare

Via libera a frutta e verdure meglio se di stagione, pesce di tutti i tipi, carni bianche, cereali integrali e legumi. Consumare con moderazione pasta, riso, pane e farlo solo nella prima parte della giornata. Non esagerare nemmeno con formaggi, uova e carni rosse.

La giornata alimentare

Come già detto, per dimagrire in un mese occorre consumare 5 pasti distribuiti nell’arco della giornata. Vediamo come potrebbero essere distribuiti: colazione abbondante a base di cereali, yougurt o spremuta, poi uno spuntino a metà mattina con due grandi frutti. Il pranzo prevede carboidrati (pasta o riso) con verdure. A metà pomeriggio, una merenda con yougurt o cracker integrale. La cena deve essere il pasto più leggero, quindi sono consigliati carne bianca o pesce, con verdure.

Attività fisica

Per aggiungere l’obiettivo di dimagrire in un mese, scegliere la giusta attività fisica è molto importante. Almeno all’inizio è consigliato praticare la corsa perché è uno degli allenamenti che fa bruciare più calorie. Vanno bene anche nuoto e bicicletta, ma la cosa fondamentale è dedicarsi a questi sport 4 o 5 volte alla settimana, dai 30 ai 45 minuti.

come fare per dimagrire in un mese

come fare traffico sul proprio sito web

L’argomento traffico sul web è uno dei più gettonati negli ultimi anni, ma è talmente vasto che a volte ci si perde solo a pensare a quali siano le fonti di traffico da utilizzare.

Un tempo portare traffico sul proprio sito web era un’operazione semplice e lineare, bastava inserire contenuti e fare qualche scambio link con siti del settore. oggi tutto questo non è affatto possibile, infatti Google con il suo complesso ed aggiornatissimo algoritmo ha cercato in tutti i modi di difendersi dai siti che giornalmente tentano di essere visibili sul suo motore di ricerca con contenuti scarsi o a volte totalemte forvianti.

Alla luce di quanto scritto si potrebbe pensare che basta scrivere ottimi contenuti per ottenere quella visibilità che tutti bramano, ma anche questa è una chimera.

Ma qual è la ricetta giusta per avere traffico? e sopratutto come si fa ad avere traffico in target?

Già questa è un’altra parte del processo di acquisizione traffico, ovvero quello fatto da tecniche ad hoc per portare sul sito solo gente interessata ai tuoi prodotti o ai tuoi articoli altrimenti il traffico si ridurrebbe in un’ondata di gente di passaggio che nel giro di qualche centesimo di secondo chiude la tua pagina.

Ad oggi le principali fonti di traffico sono

  • La pubblicità
  • I social
  • La ricerca organica

Ognuno di questi punti nasconde in se un universo di roba da studiare e da sapere. Tutto molto affascinante e motivante ma quando non ottieni i risultati sperati a fronte di uno studio fatto di notti insonni e caffè, c’è da impazzire.

Fra questi 3 canali che abbiamo individuato, ci sono delle differenze sostanziali.

Il primo, ovvero la pubblicità a pagamento è una sorta di rubinetto aperto dove ogni giorno spendi soldi per portare clienti sul tuo sito con l’intento di generare un cospicuo margine. L’esempio più classico è:
spendi 500 euro al giorni di pubblicità e vendi 4mila euro di prodotti dove il tuo margine di vendita è mille euro meno la spesa in pubblicità sostenuta, il tuo guadagno complessivo è di 500 euro.

Non ti nascondo che moltissimi professionisti stanno ore ed ore sul web per cercare di trovare la chiave giusta ed ottenere così questo tipo di risultato.

il secondo canale invece riguarda i Social, dove puoi portare traffico o tramite le inserzioni a pagamento oppure tramite il traffico organico che riesci a generare.

L’esempio più classico e la gestione di una pagina Facebook dove al suo interno cerchi di inserire dei post capaci di portare traffico al tuo sito.

l’ultimo canale preso in esame è quello della ricerca organica ovvero il traffico ricevuto in maniera naturale dai motori di ricerca e quindi da Google.

Per ottenere traffico da Google come dicevo prima, devi far fronte alle innumerevoli regole che impone l’algoritmo di Google e che solo gli specialisti del settore conoscono fino in fondo.

Certo forse la cosa migliore sarebbe farsi fare una consulenza SEO ad hoc per non perdere tempo e da li iniziare a lavorare a modo, oppure puoi fare da te e quindi inoltrarti verso l’analisi del codice, l’attivazione della google search console e di analytics, lo studio dei dati, l’attività di link building, l’attività di popularity e authority, il posizionamento per pagina e per categoria, la velocità e l’ottimizzazione generale lato server e un altro milione di cose.

Il mio consigli è sempre quell odi far fare il lavoro sporco a chi sa dove mettere le mani, perché ha notevoli vantaggi.

  1. non vai alla cieca
  2. metti a segno azioni mirate
  3. fai il lavoro per step
  4. puoi programmare la spesa e gli introiti
  5. puoi accedere ai contatti che solo gli esperti hanno
  6. puoi capire la concorrenza

Questi sono solo 6 vantaggi ma sono sicuro che anche a te ne stanno venendo in mente altri ma sono molto curioso di sapere cosa ne pensi e cosa faresti al posto di chi vuole fare traffico con il suo sito web.

come fare traffico sul proprio sito web